TEST RIDE BMW F 900 XR

TEST RIDE BMW F 900 XR

Abbiamo provato la nuova BMW F 900 XR, neonata nel segmento Sport Tourer della casa bavarese.

MOTORE

La BMW F 900 XR è spinta dal nuovo bicilindrico parallelo frontemarcia da 895 cc che vanta 105 CV di potenza a 8500 g/min e una coppia di 92 Nm a 6500 g/min.

Il motore è rotondo e spinge bene su tutta la curva, è più che sufficiente per divertirsi e sempre pronto in ogni situazione.

Due le mappature di serie, Road e Rain, mentre è optional la Dynamic e Dynamic Pro (personalizzabile).

Sono presenti ben due contralberi per smorzare le vibrazioni, che svolgono efficacemente il loro dovere.

La moto è disponibile anche con la motorizzazione da 48cv aumentabili a 95 cv, adeguata per la patente A2.

CICLISTICA ED ESTETICA

Il telaio è a ponticello in acciaio, il forcellone con doppio braccio in alluminio.

Monta una forcella a steli rovesciati con diametro 43mm (non regolabile), mentre il mono posteriore è regolabile nel precarico e in estensione.

L’impianto frenante ha all’anteriore una doppia pinza ad attacco radiale a 4 pistoncini Brembo, con dischi da 320mm e una pinza a singolo pistoncino con disco da 265mm al posteriore. La F900 XR è ovviamente dotata di ABS di serie.

All’anteriore e al posteriore troviamo cerchi in allumino a razze da 17″ con pneumatici 120/70 e 180/55.

BMW F 900 XR

L’ergonomia è quella tipica di una crossover, con le semi carene insieme al cupolino regolabile manualmente in due posizioni offrono una buona protezione dall’ariaa e la postura in sella non affatica. Le linee sono affilate e affusolate.

Il gruppo ottico è full led e conferisce alla moto un look grintoso (che richiama quello della sorella maggiore S1000XR) e la strumentazione è digitale con TFT da 6,5″.

ELETTRONICA

Insieme alle due mappature Road e Rain sulla BMW F 900 XR sono presenti di serie ABS ed ASC.

Come optional possiamo equipaggiare la moto con :

  • Modalità di guida Pro incl. ABS Pro / DTC / MSR / DBC
  • Dynamic ESA (assetto a regolazione elettronica)
  • Keyless Ride
  • Chiamata di emergenza intelligente

GUARDA IL VIDEO ON BOARD

LE NOSTRE IMPRESSIONI

Fatta salva la premessa che le nostre impressioni sono quelle di un non esperto, ma di un utilizzatore comune ecco ciò che ci ha restituto il test ride.

Abbiamo trovato nella F 900 XR una moto facile, gestibile e piacevole.

La moto in strada ha un bell’assetto, si apprezza l’agilità nei cambi di direzione e la facilità a scendere in piega.

Il motore bicilindrico parallelo è dolce e pastoso senza essere troppo impegnativo, spinge dai bassi regimi costante su tutta la curva di erogazione. Non è certamente un motore che toglie il fiato, ma senza dubbio risulta sempre piacevole e adeguato alla moto.

Il doppio contralbero smorza efficacemente le vibrazioni, che si avvertono su manubrio e pedane solo ad alti giri.

Considerato un prezzo di partenza a listino di 11.350€ f.c. la ciclistica e le finiture della moto sono di tutto rispetto.

In ottica di moto da viaggio la sella risulta essere fin troppo rigida ed il cupolino, facilmente regolabile in altezza, fa il suo dovere deviando il flusso d’aria.

Qua il link diretto al sito BMW Motorrad

Potrebbe interessarti anche: TEST RIDE BMW R 1250 GS

motorbikedays