NEWS – Le Maxi Enduro di EICMA 2019

NEWS – Le Maxi Enduro di EICMA 2019

Ecco le novità presentate ad Eicma 2019 per il segmento Maxi Enduro.

Sono le più desiderate e dominano i trend di mercato. Sono versatili, comode e votate all’avventura. Ecco le novità maxi enduro presentate ad EICMA 2019.

HONDA

Allo stand Honda tutti gli appassionati di maxi enduro sono radunati intorno alla nuova CRF1100L Africa Twin, versione Standard e Adventure Sport.

La versione standard è adesso ancor più votata all’utilizzo in offroad: cupolino basso, codino più snello; mentre la versione Adventure Sport è più portata per le lunghe percorrenze, adesso monta luci orientabili e cerchi a raggi tubless, sospensioni a controllo elettronico, parabrezza regolabile.

Per entrambe le versioni il motore cresce di cilindrata (da 1000cc a 1100cc) e di potenza: 102cv e 105 Nm di coppia.

Il telaio è completamente nuovo, riprogettato per ridurre il peso e assottigliare la zona della sella.

Nuova la piattaforma inerziale a 6 assi, nuove mappature (adesso sono 6), nuova strumentazione TFT e nuovi gruppi ottici.

SCHEDA TECNICA


KTM

KTM 390 Adventure

Più mini che maxi la nuova 390 del segmento adventure di KTM, che richiama all’occhio la sorella maggiore 790 nel design.

Il motore è lo stesso che equipaggia la Duke 390 così come il telaio, troviamo un cerhio in lega da 19″ all’anteriore e 17″ al posteriore, forcelle regolabili in compressione ed estensione, fari a led e strumentazione TFT.

SCHEDA TECNICA


MOTO MORINI

Moto Morini va incontro al trend della maxi enduro e presenta la X-CAPE equipaggiata con un bicilindrico frontemarcia da 650cc.

Il telaio è a traliccio in tubi in acciaio, i cerchi sono a raggi (anteriore da 19″) e la forcella completamente regolabile.

Completano la moto la strumentazione digitale TFT ed i fari full led.


SUZUKI

Suzuki V-Strom 1050

Tra le novità presentate ad Eicma 2019 per il segmento Maxi Enduro c’è la nuova V-Strom 1050 in due versioni, base e Xt.

Le linee richiamano molto quelle della iconica DR Big, in particolare il frontale con il gruppo ottico quadrato.

Il motore è il bicilindrico a V di 90° è stato totalmente rivoluzionato per l’adeguamento all’euro5, non aumenta la cilindrata ma la potenza massima sale a 107 CV a 8.500 giri/min.

Tanta elettronica: ride by wire, 3 mappature, nuovo traction control, strumentazione digitale.

Rivista anche la posizione in sella, adesso più confortevole ed in generale la cura dei dettagli.

SCHEDA TECNICA

NEWS IN AGGIORNAMENTO

Di Andrea Renai

Foto Andrea Renai / Studio SAB

motorbikedays